Archivio della categoria: Arzilli vecchietti al voto

106 anni e non sentirli

Giuseppina Cavalli, nata il primo di marzo del 1898 (106 anni), che tutti chiamano nonna Pina, è stata tra i primi a votare sabato al seggio di via Amendola, Lecco. La signora, accompagnata dalla figlia e dalla nipote, aveva fretta di compiere il suo dovere di cittadina per poi andare in gita. Un fine settimana in Valsassina, in compagnia dei parenti.

ELETTORI CENTENARI

Se aumenta l’astensionismo, c’è anche chi non rinuncia al diritto-dovere di voto neanche a cent’anni. A Rizziconi, nel reggino, una signora di 104 anni si è recata al seggio accompagnata dalla badante e dopo il voto ha ricevuto dal presidente del seggio un mazzo di fiori. La coppia più longeva d’Italia – 200 anni in due e 70 anni di matrimonio – ha votato a Orroli, in provincia di Nuoro, accompagnata dal sindaco, che per l’occasione indossava la fascia tricolore.

Berlusconi con mamma al seggio elettorale

Secondo quanto riferito, il Presidente del Consiglio, recatosi a votare al seggio via Scrosati a Milano in compagnia della madre, le ha spiegato come votare dicendole: “Metti una croce sul simbolo di Forza Italia”. L’intervento “elettorale” vietato è stato subito ripreso da un rappresentante dell’Unione. Secca è stata la risposta del Premier: “Almeno con la mamma!” Poi, uscendo, Berlusconi ha di nuovo apostrofato l’unionista: “Siete proprio l’Italia che non vuole bene”.